domenica 18 novembre 2012

G&T, la nuova webserie gay italiana sarà online da metà dicembre 2012


Un amore impossibile. Due mondi lontani. Solo il linguaggio del cuore saprà intrecciare le vite di Giulio e Tommaso, un ragazzo eterosessuale ed uno dichiaratamente gay.
Sono loro i protagonisti, della nuova webserie italiana a tematica gay di 14 episodi, che verrà ultimata entro dicembre 2012, con un lancio in anteprima sul sito di Gay.it e successivamente sulle principali piattaforme di Internet quali Youtube, Vimeo e Facebook.
Ora anche i giovani ragazzi/e gay e lesbiche italiani/e, potranno godersi un telefilm in lingua originale incentrato sull’amore omosessuale. Finora, infatti, sono davvero pochi i telefilm italiani che trattano solo lontanamente di questa tematica.
Mentre all’estero il target giovanile ha, già da tempo, diverse chanches di seguire serie GLBT, in Italia si stanno muovendo i primi passi, con l’obiettivo principale di dare la possibilità a coloro che magari hanno difficoltà ad “uscire allo scoperto”, di esprimersi ed essere davvero se stessi.
Il titolo “G&T” ha vari significati. Si può leggere sia gi en’ ti” ossia come acronimo dei nomi dei due protagonisti (Giulio e Tommaso), oppure si può anche interpretare con la parola inglese “get”, ossia ottenere, ricevere, diventare, cogliere, trarre: tutte sfumature, queste, assunte dalla narrazione.
Come in ogni telefilm, si spazia dalla commedia al romantico, con un’importante percentuale di scene erotiche.
In attesa che la fase di montaggio del telefilm venga terminata, vi aggiorneremo sulle date di “messa in onda” online e per ora vi proponiamo il trailer.



venerdì 26 ottobre 2012

Laboratorio di teatro movimento - iscrizioni aperte


Laboratorio di teatro di movimento

Inizio corso: LUNEDI 5 novembre 2012.
Quanto più la memoria emotiva dell’attore sarà ampia, quanto più materiale creativo egli potrà attingere, tanto più ricca e completa sarà la sua creazione.”

S.Stanislavskij


Cominciare da se stessi, attingere a quel patrimonio creativo che scaturisce della propria mente, per diventare un tutt’uno con il proprio corpo, per esprimere emozioni, sentimenti e situazioni.

Nel bagaglio conoscitivo che si andrà a sviluppare saranno presenti tecniche di teatro-danza, combattimento, camera lenta, primo piano e piani trasversali; si imparerà a sviluppare un tema, fino ad arrivare alla creazione di una piccola piéce per il confronto con il pubblico.

Il seminario avrà la durata di tre mesi nei quali si avrà modo di sviluppare la propria tecnica conoscitiva del corpo e dei suoi aspetti funzionali in scena, imparando a riconoscere le immani possibilità che il nostro bagaglio umano possiede; il tutto finalizzato a realizzare una metamorfosi nello stare in scena.

Il Laboratorio di TEATRO DI MOVIMENTO è trimestrale e comprende lezioni da un’ora e mezza a settimana, 
il lunedì sera dalle 21.00 alle 22.30.
Inizio corso: Lunedì 5 novembre 2012 ore 21.00
Sede: Via Sansovino 243/58 - Torino > Zona Stadio della Juventus
Insegnante: Lorenzo Bodi.
Per  ulteriori informazioni e costi, scrivere una mail specificando TEATRO MOVIMENTO a: info@rtamovie.com

Lorenzo Bodi:

Nel 1978 inizia gli studi di Danza Classica a Torino, nella scuola diretta da Sara Acquarone, ottiene il diploma R.A.D. nel 1985. Studia con i seguenti Maestri: Sara Acquarone, Marilena Goria, Joan Bosioc, James Urbain, Pasi Nieminen, Gabriel Popescu, Perti Virtanen, Klaus Muller, George Vede, Ramona de Saa, Mirtha Ermida, Nina Watt, Loredana Furno, Jean Pierre Martal, Irene Klinger, Artur Rosenfeld, Roberto Fascilla,Anna Sagna.
Nel 1986 vince una borsa di studio C.E.E. presso la Scuola Bella Hutter.
Produzioni televisive:
TV TOP forte fortissimo” (RAI UNO);
Blitz” (RAI DUE) condotto da Gianni Minà;
I Promessi Sposi” (RAI UNO) con il trio Solenghi, Marchesini, Lopez.
Registra sempre in (RAI 3) un balletto per la commemorazione di un viaggio Italia – Cina.
Coreografie
Arrivi e Partenze”, musiche di David O’Hearn: lavoro per dieci danzatori e vaporiera funzionante presentato un’unica volta, evento - rievocazione storica, in occasione dell’inaugurazione della nuova stazione ferroviaria Torino-Ceres e prodotto da numerose aziende private e dalla Città di Torino.
Per il Conservatorio di Alessandria realizza una coreografia su musiche di Richard Strauss.
La Dama del Castello”coreografia sulla danza rinascimentale nell’atmosfera suggestiva della chiesa di Carrù;
Blu, cielo e grida”, musiche di Pat Metheny, coreografia per quattro danzatori (debutta in zona Castalia);
Nunca mas” (regia e coreografia): balletto ispirato al tragico evento dei desaparecidos. Lo spettacolo è stato eseguito a Buenos Aires su invito delle Madres de la Plaza de Majo “Linea Fundadora”, al teatro Màscara, inoltre è stato selezionato dalla Biennale Off di Torino.
Attività di docente
E’ insegnante presso le seguenti scuole di danza:
Officina della Danza, Artmedia, Emozioni in movimento, Centro Studi Cristina Trinchero, Spazio Molecole e tiene Master class presso compagnie professionali.
Ha curato per sedici anni la direzione artistica della sezione di Danza classica nella Scuola di Saluzzo.
Ha insegnato contemporaneo nella Scuola di Danza di Novi Ligure diretta da Roberta Borello dove vince il primo premio al Concorso di coreografia di Riccione (sezione danza contemporanea).
Ha tenuto stages a Firenze (Imago Center), ad Alessandria (Peter Larsen Dance Studio) e presso la Scuola Ruskaja di Vibo Valenzia.
Ha collaborato con il Centro.Socio.Terapeutico. di Torino tenendo seminari di danza per adolescenti portatori di handicap. Inoltre ha lavorato per un progetto della Provincia di Torino organizzato dal Cesedi “sui parallelismi tra Aikido e Danza contemporanea” per docenti ISEF.
Ha insegnato danza agli attori, in collaborazione con la regista Pietra Nicolicchia, per diversi bienni presso la Scuola di Teatro che l’Associazione Viartisti ha tenuto per la Città di Settimo Torinese.
E’ stato Presidente ,Coreografo e fondatore dell’ associazione culturale Tecnologia Filosofica (Tefilo). Lo spettacolo “Nunca Mas” ha ottenuto il patrocinio Nazionale di Amnesty International. Lorenzo Bodi è stato invitato come esaminatore in varie scuole di danza.
Nell’estate del 2002 è andato a perfezionarsi a New York e ad approfondire una sua personale ricerca su Josè Limon. Si è perfezionato presso American Ballet Theatre, Dancespace.
Ha tenuto uno “Stage sonoro di analisi del movimento“ presso Artimista, dove ha esposto una sua personale teoria riguardo al movimento in relazione al suono.
Gli viene commissionata una coreografia dalla Compagnia Ensemble nell’ambito del progetto per la Regione Piemonte “quattro coreografi per il 2000“ su i quattro temperamenti presentata al Piccolo Regio e in vari altri teatri del circuito.
E’ stato scelto come assistente alla regia per l’opera “Manon Lescaut” e”Aida” con la regia di Giulio Graglia.Su commissione ha montato una coreografia per il Rigoletto di Giuseppe Verdi in cartellone nella stagione Teatrale del Teatro Comunale di Alessandria con la regia di Franco Vacchi. Viene invitato a fare il giurato nel Concorso Nazionale di Danza presso la Città di Lecco. Vince il 1° premio con la coreografia “Una solitudine troppo rumorosa” al Concorso Nazionale “Coreografando 2008”.
Cinema: Danza insieme a Violante Placido nel film “Il furto della Gioconda”;
collabora nel film “Il vento fa il suo giro” e anche nel film “Mauro tra le donne”.
Spettacoli come danzatore: Con il Gruppo di danza di Torino,con le coreografie di Sara Acquarone
Old American Song” musiche di Aron Copland;
Tapisserie de Brocéliande”, musiche di Trovatori e Trovieri;
Carmina Burana”, musiche di Carl Orff;
Catulli Carmina”, musiche di Carl Orff.
Inizia una serie di collaborazioni come Mimo danzatore con il Teatro Regio di Torino:
Chovanscina”, regia di P. Pizzi e coreografie di Richard Caseres;
Il Flauto Magico”, regia di Pintille; “Il Cavaliere della Rosa”;
Il Gallo d'Oro” regia di Ugo Gregoretti,
Schiaccianoci”, con Gabriella Cohen e Raffaele Paganini al Teatro Nuovo di Torino.
Collabora per otto anni come danzatore con la Compagnia di Danza Teatro di Torino, diretta da Loredana Furno e lavora anche per produzioni esterne alla compagnia.
Giselle” , cor. di Jaqueline de Min con Rudolf Nurejev e Eveline De Sutter;
Schuman Reflections, cor. di Jean Pierre Martal e Lorenzo Bodi,
musiche di Giorgio Gaslini (registrato per RAI 3).
Catulli Carmina”, cor. di Vittorio Biagi per la Corale Stefano Tempia;
Faust” al Teatro Regio di Parma cor. Roberto Fascilla.
Romeo e Giulietta”, cor. di Loris Petrillo, musiche di Sergei Prokof’ev - Tamburi del Bronx; “Giselle”,nel ruolo del duca di Curlande, cor. Jacqueline De Min, con Roberto Bolle e Amaya Ungarteche. “Tango” coreografie di Roberto Fascilla.

Al Teatro alla Scala come mimo danzatore partecipa a varie produzioni:
Orfeo ed Euridice, regia Roberto De Simone, cor. Micha Van Hoeche;
Madame Butterfly, regia di Keita Asari (regista giapponese di Teatro Kabuki);
Idomeneo, regia di Roberto De Simone;
Manon Lescaut , regia di Liliana Cavani.

venerdì 19 ottobre 2012

Online il primo trailer di G&T: la nuova web serie gay italiana


Sarà lanciata a dicembre, sulle piattaforme internet, la web series di 12 puntate “G&T”: la storia d’amore (im)possibile tra un ragazzo gay e un etero

Tommaso e Giulio sono amici fin da bambini: il primo è eterosessuale e convive con Serena, la sua ragazza fin dai tempi delle superiori, mentre Giulio è gay ed ha appena terminato una storia di tre anni con Matteo a causa del suo tradimento con un altro ragazzo.
Parte da qui il racconto di un amore (im)possibile tra due ragazzi appartenenti a due mondi lontani che però sono in grado di intrecciarsi, grazie al linguaggio universale del cuore e al di là di ogni standard sociale e mentale.
Non a caso, il titolo “G&T” ha molteplici significati. Si può leggere sia gi en' ti ossia come acronimo dei nomi dei due protagonisti (Giulio e Tommaso), oppure si può anche interpretare con la parola inglese “get”, ossia ottenere, ricevere, diventare, cogliere, trarre: tutte sfumature, queste, assunte dalla narrazione.


La serie è autoprodotta dall'RtaMovie, associazione teatrale e cinematografica di Torino nata nel 1999. Scritta a 8 mani da Francesco D'Alessio, Matteo Rocchi, Lorenzo Li Calzi e Gabriele Pellegrino è stata concepita nel 2010 e ha subìto diverse revisioni della sceneggiatura. La stesura finale è arrivata a preproduzione e casting inoltrato nel marzo 2012 mentre le riprese sono cominciate nel giugno 2012 tra Torino e Asti.
Al momento la serie è in fase di montaggio e sarà ultimata entro dicembre 2012 con un lancio sulle principali piattaforme di internet quali Youtube, Vimeo e Facebook.
Per l’intensità dei rapporti umani trattati, la serie è diretta a un target giovanile e adulto che va dai 17 ai 35 anni, rivolgendosi a un pubblico di qualunque estrazione sociale e orientamento sessuale proprio grazie all’universalità delle emozioni raccontate e vissute dai suoi personaggi.
I toni sono i “classici” da telefilm: si spazia dalla commedia al drammatico, con una percentuale importante di scene erotiche.

La serie inizia con un episodio particolare ambientato in una festa studentesca: Tommaso e Giulio sono molto amici, si divertono moltissimo assieme e a questa festa bevono parecchio. In un momento molto particolare, finiranno nel bagno del locale e, presi dalla passione, inizieranno a baciarsi.
Cinque anni dopo, dove realmente è ambientata la serie, i due non si parlano più, conducono vite separate: Tommaso lavora con la sua futura moglie Serena nell'azienda biologica TBios, mentre Giulio è un affermato architetto di Torino che convive con Sara, la sua migliore amica.
Un amico comune farà incontrare di nuovo Tommaso e Giulio: il primo non reagirà bene quando scoprirà che l'ex amico è dichiaratamente gay e per una serie fortuita di casi, i due si troveranno a dover collaborare per motivi di lavoro. Pian piano Tommaso si ammorbidirà fino a scoprire qual è la reale motivazione del suo astio nei confronti di Giulio.
La particolarità della serie è che ogni episodio avrà diversi flashback della festa di 5 anni prima per comprendere meglio cos'è accaduto durante la serata.
La serie ruota principalmente attorno alle vite di Tommaso e Giulio ma anche dei loro rispettivi amici: Serena, fidanzata con Tommaso dai tempi del liceo, Sara, la migliore amica di Giulio nonché sua coinquilina, Gianluca, grande amico di Tommaso che ora gestisce un locale in centro a Torino.
Infine Matteo, ragazzo di Giulio che però lo tradirà ad inizio serie e cercherà in tutti i modi di riconquistarlo. Inoltre Renato, il fratello di Tommaso, uomo autoritario che non da mai fiducia al fratello, e i genitori di Giulio che gestiscono un'azienda agricola nelle campagne dell'astigiano.


martedì 16 ottobre 2012

Iscriviti ai corsi di recitazione RtaMovie

Sono aperte le iscrizioni per i corsi di recitazione teatrale e cinematografica per l'anno accademico 2012/2013.

Le materie d'insegnamento: 
DIZIONE - IMPROVVISAZIONE - RECITAZIONE - USO DELLA VOCE E DEL DIAFRAMMA - ESPRESSIONE CORPOREA.




corso base (principianti): GIOVEDI dalle 20.30 alle 23.30
laboratori teatrali: MERCOLEDI dalle 20.30 alle 23.30

In 10 anni i corsi si sono proposti di dare agli "aspiranti attori" le tecniche e le conoscenze necessarie di base per esprimere le loro innate capacità.
Le lezioni comprendono le discipline legate sia alla recitazione teatrale che a quella cinematografica e televisiva (con riprese video). Ogni corso prevede uno  spettacolo di fine anno.
per trovarsi a proprio agio con se stessi,  e in mezzo agli altri, sapendo gestire meglio i rapporti interpersonali.
Il corso è creato e continuamente rinnovato sia per chi vuole accostarsi alla professione dell'attore, sia per chi ha voglia di perfezionarsi.



Per informazioni inviare una mail a: info@rtamovie.com 

sabato 13 ottobre 2012

Piume & Paillettes - dicono di noi

Fabrizio Corgnati, giornalista di Saltinaria.it, scrisse questo articolo tempo fa sullo spettacolo "Piume & Paillettes".


Avendo un’inclinazione verso l’understatement, lo si potrebbe definire uno spettacolo on the road, per quanto sui generis. E, in effetti, proprio di un viaggio per le strade d’Italia parla, questo “Piume & Paillettes”, la commedia musicale prodotta da RtaMovie e andata in scena al Teatro Cardinal Massaia di Torino lo scorso weekend: un viaggio da Torino a Marsala, a bordo di una vecchia corriera sgangherata e colorata, per raggiungere il palco dove i protagonisti si devono esibire nel proprio spettacolo.
Ma, come in tutti gli spettacoli on the road che si rispettino, non è tanto il percorso compiuto sulla strada a contare, quanto quello interiore dei personaggi. E, in questo caso, anche la loro identità. Si chiamano Margot (Paolo Mazzini), Audrey (Matteo Bianco) e Gilda (Simone Faraon). E di mestiere fanno le drag queen. È questo lo spunto da cui si dipana il godibilissimo intreccio messo in scena da Francesco D’Alessio, che dello spettacolo è autore (insieme a Lorenzo Li Calzi) e regista.
Uno spettacolo transgender in tutti i sensi, visto che attraversa anche tanti generi teatrali. È una commedia, certo, ma dalla forte impronta cinematografica, fatta di scene molto spezzettate tra di loro (a volte per questo stranianti), come nello stile della compagnia che, per sua stessa ammissione, intende “portare il pubblico che solitamente va al cinema a teatro.” E poi c’è il musical, anche se non nel senso proprio del termine, visto che gli intermezzi cantati e ballati non sono sempre funzionali alla storia.
Eppure non si potrebbe raccontare “Piume & Paillettes” senza attribuire uno spazio e un’importanza cruciale alla colonna sonora, che raccoglie splendidamente in due ore e mezza di spettacolo i tormentoni di cinquant’anni di icone gay, da Lady Gaga (che apre e chiude lo spettacolo con “Poker Face” e “Born This Way”) a Madonna, dagli Abba a Gloria Gaynor, da Christina Aguilera ad Aretha Franklin. Il tutto sottolineato dalle favolose coreografie di Giorgia Zambrini, Fabrizio Rago, Gioia Raro, Emanuele Nifosì, Pamela Benincasa, tanto coinvolgenti da farti rimpiangere, in certi momenti, di essere seduto sulla poltrona e di non poterti alzare e scatenarti.
Sarebbe dunque un errore sottovalutare l’elemento musicale di questo spettacolo, ma sarebbe altrettanto sbagliato ridurlo ad un puro divertissement, per quanto trascinante: insomma, a una sorta di succursale torinese del Muccassassina. “Piume & Paillettes” è in realtà molto di più: è uno spettacolo che sa portare sul palco con profondità a tratti spiazzante tutte le paure, le angosce, le battaglie quotidiane e i pregiudizi che qualsiasi omosessuale (e ancor più qualsiasi transgender) conosce bene, purtroppo, a sue spese.
Che cosa può significare l’arrivo inaspettato di tre chiassose drag queen nella sperduta campagna lucana? La risposta la potete immaginare. Margot, Audrey e Gilda devono affrontare il loro personale inferno, ma sapranno uscirne con un lieto fine immancabile quanto non scontato e, soprattutto, autenticamente confortante. Perché, in fondo, l’Italia e la vita delle persone GLBT (ma non solo) è fatta anche di sentimenti, di relazioni e di momenti di vera commozione. Come quando quella bambina (non vi sveliamo chi è per non rovinarvi la sorpresa) a cui una delle tre protagoniste è tanto spaventata di rivelare la sua identità, risponde, con tutto l’amore e l’ingenuità della sua età, che in realtà sa già tutto. E che non gliene importa proprio nulla.

G&T la nuova webserie gay italiana online a dicembre


Sarà lanciata a dicembre, sulle piattaforme internet, la web series di 12 puntate “G&T”:
la storia d’amore (im)possibile tra un ragazzo gay e un etero

Tommaso e Giulio sono amici fin da bambini: il primo è eterosessuale e convive con Serena, la sua ragazza fin dai tempi delle superiori, mentre Giulio è gay ed ha appena terminato una storia di tre anni con Matteo a causa del suo tradimento con un altro ragazzo.
Parte da qui il racconto di un amore (im)possibile tra due ragazzi appartenenti a due mondi lontani che però sono in grado di intrecciarsi, grazie al linguaggio universale del cuore e al di là di ogni standard sociale e mentale.
Non a caso, il titolo “G&T” ha molteplici significati. Si può leggere sia gi en' ti ossia come acronimo dei nomi dei due protagonisti (Giulio e Tommaso), oppure si può anche interpretare con la parola inglese “get”, ossia ottenere, ricevere, diventare, cogliere, trarre: tutte sfumature, queste, assunte dalla narrazione.

La serie è autoprodotta dall'RtaMovie, associazione teatrale e cinematografica di Torino nata nel 1999. Scritta a 8 mani da Francesco D'Alessio, Matteo Rocchi, Lorenzo Li Calzi e Gabriele Pellegrino è stata concepita nel 2010 e ha subìto diverse revisioni della sceneggiatura. La stesura finale è arrivata a preproduzione e casting inoltrato nel marzo 2012 mentre le riprese sono cominciate nel giugno 2012 tra Torino e Asti.
Al momento la serie è in fase di montaggio e sarà ultimata entro dicembre 2012 con un lancio sulle principali piattaforme di internet quali Youtube, Vimeo e Facebook.
La web series è rivolta ad un target giovane tra i 17 e i 35 anni e strizza l'occhio per lo più ad un pubblico omosessuale e femminile.
I toni sono i “classici” da telefilm: si spazia dalla commedia al drammatico, con una percentuale importante di scene erotiche.

martedì 9 ottobre 2012

Laboratorio di teatro di movimento

Sono aperte le iscrizioni per il Laboratorio di TEATRO DI MOVIMENTO diretto da Lorenzo Bodi.
Inizio corso: novembre 2012.


Quanto più la memoria emotiva dell’attore sarà ampia, quanto più materiale creativo egli potrà attingere, tanto più ricca e completa sarà la sua creazione.”

S.Stanislavskij


Cominciare da se stessi, attingere a quel patrimonio creativo che scaturisce della propria mente, per diventare un tutt’uno con il proprio corpo, per esprimere emozioni, sentimenti e situazioni.

Nel bagaglio conoscitivo che si andrà a sviluppare saranno presenti tecniche di teatro-danza, combattimento, camera lenta, primo piano e piani trasversali; si imparerà a sviluppare un tema, fino ad arrivare alla creazione di una piccola piéce per il confronto con il pubblico.

Il seminario avrà la durata di tre mesi nei quali si avrà modo di sviluppare la propria tecnica conoscitiva del corpo e dei suoi aspetti funzionali in scena, imparando a riconoscere le immani possibilità che il nostro bagaglio umano possiede; il tutto finalizzato a realizzare una metamorfosi nello stare in scena.

Il Laboratorio di TEATRO DI MOVIMENTO è trimestrale e comprende lezioni da un’ora e mezza a settimana, 
il lunedì sera dalle 21.00 alle 22.30.
Inizio corso: Lunedì 5 novembre 2012 ore 21.00
Sede: Via Sansovino 243/58 - Torino > Zona Stadio della Juventus
Insegnante: Lorenzo Bodi.
Per  ulteriori informazioni e costi, scrivere una mail a:

Lorenzo Bodi:
Nel 1978 inizia gli studi di Danza Classica a Torino, nella scuola diretta da Sara Acquarone, ottiene il diploma R.A.D. nel 1985. Studia con i seguenti Maestri: Sara Acquarone, Marilena Goria, Joan Bosioc, James Urbain, Pasi Nieminen, Gabriel Popescu, Perti Virtanen, Klaus Muller, George Vede, Ramona de Saa, Mirtha Ermida, Nina Watt, Loredana Furno, Jean Pierre Martal, Irene Klinger, Artur Rosenfeld, Roberto Fascilla,Anna Sagna.Nel 1986 vince una borsa di studio C.E.E. presso la Scuola Bella Hutter.E’ stato Presidente ,Coreografo e fondatore dell’ associazione culturale Tecnologia Filosofica (Tefilo). Lo spettacolo “Nunca Mas” ha ottenuto il patrocinio Nazionale di Amnesty International. Lorenzo Bodi è stato invitato come esaminatore in varie scuole di danza.

Nell’estate del 2002 è andato a perfezionarsi a New York e ad approfondire una sua personale ricerca su Josè Limon. Si è perfezionato presso American Ballet Theatre, Dancespace.
Ha tenuto uno “Stage sonoro di analisi del movimento“ presso Artimista, dove ha esposto una sua personale teoria riguardo al movimento in relazione al suono. 




Corso di Burlesque

 L'RtaMovie apre il nuovo corso di burlesque gestito da Vilma Saracco.
Tutti i lunedì sera, dalle 19.45 alle 20.45.

Programma:
- Pose da pin-up, camminate da showgirl, espressioni, gestualità.
- uso del guanto e del boa di piume;
- movimenti di fianchi, seni, spalle;
- burlesque striptease, vestiti, scarpe, corpetto;
- movimenti svolti sul pavimento;
- costruzione del personaggio;
- scelta del nome d'arte.

Ogni corso prevede la realizzazione di due coreografie.
Durata del corso base: 12 LEZIONI.

Per informazioni: info@rtamovie.com


Affittiamo spazio per prove di teatro, danza, stage e convegni

L'RtaMovie – Associazione Teatrale e Cinematografica di Torino – affitta il proprio spazio di 230 mq2 per prove teatrali, come spazio performativo, per workshops, corsi e prove di danza.
Lo spazio è dotato di:
- piccolo palcoscenico con quinte mobili; 
- specchi;
- attrezzature audio: casse, mixer, microfoni, lettore cd e pen drive usb (mp3 e cd audio);
- quarzine e 2 luci da 800 watt;
- ufficio;
- bagno interno.



Disponibilità per l'affitto: 

lunedì: dalle 9.00 alle 19.30 e dalle 21.00 alle 23.30
martedì: dalle 9.00 alle 20.30
mercoledì: dalle 8.30 alle 20.30
giovedì: dalle 8.30 alle 19.00
venerdì: dalle 8.30 alle 23.30

sabato: dalle 8.30 alle 23.30
domenica: dalle 9.00 alle 23.30


Siamo siti in zona Stadio della Juventus in Via Sansovino 243/58: possibilità di parcheggio interno con carico e scarico materiali e facilità di parcheggio all'esterno dell'edificio.
Il costo è  a partire da 5 € all'ora con possibilità di un forfait per giornate intere o periodi.
Gli interessati possono inviare una mail all'indirizzo: info@rtamovie.com o contattare il numero: 347/96.72.526

martedì 25 settembre 2012

Corso di recitazione teatrale e cinematografico RTAMOVIE

L'RtaMovie apre le iscrizioni per i corsi di recitazione teatrale e cinematografica per l'anno accademico 2012/2013.

Le materie d'insegnamento: 
DIZIONE - IMPROVVISAZIONE - RECITAZIONE - USO DELLA VOCE E DEL DIAFRAMMA - ESPRESSIONE CORPOREA.
corso base (principianti): MARTEDI dalle 20.30 alle 23.30
corso avanzato: GIOVEDI dalle 20.30 alle 23.30
laboratori teatrali: MERCOLEDI dalle 20.30 alle 23.30



In 10 anni i corsi si sono proposti di dare agli "aspiranti attori" le tecniche e le conoscenze necessarie di base per esprimere le loro innate capacità.
Le lezioni comprendono le discipline legate sia alla recitazione teatrale che a quella cinematografica e televisiva (con riprese video). Ogni corso prevede uno  spettacolo di fine anno.

I corsi non prevedono alcuna selezione. Sono aperti a tutti coloro che intendono avvicinarsi alla recitazione e all'espressione teatrale. 
Per un uso del palcoscenico come "laboratorio di ricerca" della propria identita', e delle proprie qualita' nascoste;
per trovarsi a proprio agio con se stessi,  e in mezzo agli altri, sapendo gestire meglio i rapporti interpersonali.
Il corso è creato e continuamente rinnovato sia per chi vuole accostarsi alla professione dell'attore, sia per chi ha voglia di perfezionarsi.


Siete invitati alla Serata di presentazione corsi RtaMovie DOMENICA 7 OTTOBRE 2012 alle 20.15 presso la sede dell'Associazione di Via Sansovino 243/58 - Torino (Zona Stadio della Juventus). L'ingresso è gratuito.


per altre informazioni: info@rtamovie.com
o visita il sito: www.rtamovie.com

mercoledì 19 settembre 2012

Affittiamo spazio per prove teatrali, convegni, stage

L'RtaMovie – Associazione Teatrale e Cinematografica di Torino – affitta il proprio spazio di 230 mq2 per prove teatrali, come spazio performativo e per workshops. 
Lo spazio è dotato di:
piccolo palcoscenico con quinte mobili;
attrezzature audio: casse, mixer, microfoni, lettore cd e pen drive usb (mp3 e cd audio);
quarzine e 2 luci da 800 watt;
ufficio;
bagno interno.


Disponibilità per l'affitto: 


- tutti i giorni dalle 9.00 alle 20.30 (tranne il giovedì che è dalle 9 alle 19.00);


- la sera: Lunedì, Venerdì, Sabato dalle 20.30 alle 23.30.
Siamo siti in zona Stadio della Juventus in Via Sansovino 243/58: possibilità di parcheggio interno con carico e scarico materiali e facilità di parcheggio all'esterno dell'edificio.
Il costo è di 5 € all'ora con possibilità di un forfait per giornate intere o periodi.
Gli interessati possono inviare una mail all'indirizzo: info@rtamovie.com

G&T webseries: prossimamente online

Sta per arrivare online la nuova serie per il web prodotta dall'RtaMovie dal titolo "G&T": la storia di un'amore (im)possibile tra un ragazzo gay e uno etero.
La webserie è stata girata tra Torino e Asti da giugno ad agosto 2012: 12 episodi della durata di 14 minuti, scritti da Francesco D'Alessio, Matteo Rocchi, Lorenzo Li Calzi e Gabriele Pellegrino. Nel cast figurano , oltre D'Alessio e Rocchi, anche Angela Miriam Ceppone, Moritz Ceste (che ha curato anche la fotografia), Valeria Tardivo ed Anthony Circiello.
La serie al momento è in fase di montaggio e sarà pronta per il web intorno a novembre 2012.

martedì 18 settembre 2012

Auguri RTAMOVIE! 10 anni e non sentirli :)

Era il 2002 quando l'RtaMovie iniziò i primi corsi di recitazione. E ora dopo 10 anni, tanti spettacoli, progetti televisivi, videoclip è pronta a regalarvi una serata indimenticabile: DOMENICA 7 OTTOBRE 2012 alle 20.00 siete tutti invitati nella sede di Via Sansovino 243/58 per un aperitivo offerto dall'Associazione. Durante la serata sarà possibile iscriversi ai corsi di recitazione e gustarsi un assaggio di tutti gli spettacoli dell'RtaMovie di questi favolosi, indimenticabili 10 anni di attività.
Inoltre durante la serata sarà possibile vedere i primi minuti della nuova serie per il web prodotta dall'Rta dal titolo "G&T". Vi aspettiamo, non mancate!
INGRESSO GRATUITO.

venerdì 29 giugno 2012

T&G la nuova web series in produzione

L'RtaMovie è impegnata nelle riprese della web series "T&G" (titolo provvisorio) dagli inizi di giugno. Si cercano ancora comparse e attori per ruoli secondari residenti in Torino e provincia.











Le riprese si svolgono tra Torino ed Asti. Chi fosse interessato può inviare una mail a info@rtamovie.com  allegando proprie foto e curriculum. Vi aspettiamo!!!! 

lunedì 25 giugno 2012

Giallo e altri simpatici colori

LUNEDI 2 LUGLIO 2012 alle 20.30 al Teatro Araldo di Torino in Via Chiomonte 3/A (zona San Paolo) per la nuova esilarante commedia dell'RtaMovie: "Giallo e altri simpatici colori". 


L'RtaMovie è lieta di invitarvi alla nuova esilarante commedia dal titolo: "Giallo e altri simpatici colori". Un omicidio, un assassino da trovare. Un giallo che vi farà sbellicare dalle risate! Vi aspettiamo LUNEDI 2 LUGLI0 2012 alle 20.30 al Teatro Araldo, Via Chiomonte 3/A Torino. 
Info & prevendite: info@rtamovie.com
Altre informazioni su: www.rtamovie.com

Cast:
Francesco Tripodi
Luisella Borio
Serena Branciforti
Giulia Brunasso Cipat
Alessio Burgio
Alessia De Filippis
Beatrice Ferrone
Laura Forleo
Marco Masprone
Agnese Scarpelli
Fabrizio Rago
Filippo Recano
Martina Rubeo
Alessia Villafranca


regia: Francesco D'Alessio - Elisabetta Fischer
sceneggiatura: Danny Albanese
costumi: Monica Cafiero
scenografie: Sara Migliorini - Francesco Currenti
luci: Carola Benedetti
grafica: Fabio Delton

Info & prevendite: info@rtamovie.comAltre informazioni su: www.rtamovie.com

Il nuovo blog dell'RtaMovie è online :)


Benvenuti sul blog dell'RtaMovie! 

Vi aspettiamo con i nuovi spettacoli:
> LUNEDI 2 GIUGNO 2012 ore 20.30 al Teatro Araldo di Torino con "Giallo e altri simpatici colori"
> DOMENICA 8 GIUGNO 2012 ore 21.00, sempre al Teatro Araldo con "La Cura - fatevi impressionare dal teatro"
> SABATO 21 LUGLIO 2012 alle 22.00 all'Arena San Filippo con lo spettacolo "Il marito di mio figlio"